IMPLANTOLOGIA: COSA C’È DA SAPERE



Prima di parlare di implantologia dentale è bene ricordare che bisogna sempre prendersi cura della propria bocca.


Per questo motivo nel nostro Poliambulatorio consigliamo sempre di effettuare un controllo per verificare lo stato di salute del cavo orale almeno due volta l’anno.


Ovviamente se avverti qualche fastidio o dolore non esitare a contattare il tuo dentista di fiducia per una visita.


Fatte queste doverose premesse iniziamo a parlare di implantologia dentale.




IMPIANTO DENTALE: ECCO COS’È


Il termine “impianto” potresti averlo già sentito… cerchiamo di capire di cosa si tratta.


Un impianto dentale è una piccola vite che ha la funzione di sostituire la radice di un dente naturale che è venuto a mancare.


L’impianto viene quindi inserito nell’osso in cui prima c’erano i denti naturali.


Gli impianti sono composti principalmente da tre elementi:

  • La vite endossea, che svolge la funzione della radice del dente andato perso;

  • L’abutment, che funge da raccordo tra la vite e la protesi che andrà a sostituire il dente;

  • La protesi dentaria, che serve per sostituire il dente.


È quindi chiaro che l’impianto dentale serve a sostituire le funzioni svolte dai denti naturali nella masticazione.


Non è un trattamento doloroso in quanto, al momento dell’inserimento dell’impianto dentale, al paziente viene fatta l’anestesia locale per ridurre ogni possibilità di disagio e fastidio.


In seguito al trattamento chirurgico verranno prescritti tutti i farmaci necessari al fine di controllare efficacemente l’insorgenza del dolore post- operatorio.





PERDITA DI UNO O PIÙ ELEMENTI DENTALI


Abbiamo appena spiegato che la funzione dell’impianto è quella di sostituire i denti naturali, ma analizziamo quali possono essere le possibili cause che portano alla perdita di uno o più elementi dentali naturali.

Le cause possono essere molteplici:

  • traumi meccanici di varia natura;

  • carie profonda;

  • malattie parodontali;

  • altre patologie del cavo orale.

La perdita di uno o più denti causa la riduzione della funzione masticatoria che, a sua volta, provoca una lenta perdita di massa e densità del tessuto osseo.


In ogni caso è importantissimo rivolgersi al proprio dentista di fiducia in caso di fastidi o dolori al cavo orale. Prevenire è sempre meglio che curare!